Qualcuno mi odierà…

Pubblicato il da Gioia Mulas

     

… penso proprio che questa volta qualcuno mi odierà, ma, ormai sono abituata a dire ciò che penso, a costo di stare completamente sola con le mie idee, a costo di essere bannata o mal giudicata da chi non sa veramente cosa accade, preferendo mandarmi a quel paese, metaforicamente, per la pigrizia di capire “abbiamo altre cose da fare…”.

Ah ah ah, bel modo, anzi ottimo direi per aumentare clienti! Beati i mesi in cui il suo ruolo era svolto da un’abilissima persona, capace di socializzare e incentivare il lavoro di gruppo!

Ma va be’, non tutte le ciambelle riescono col buco!

Fortunatamente mi piace guardare l’azienda e non le singole persone… continuo così ad ammirare questo bellissimo blog che funziona alla meraviglia!

Ci sono cose che meriterebbero risposte più approfondite… ma in fin dei conti, non siamo tutti perfetti A bocca aperta

Una delle cose che amo fare maggiormente è visitare spesso il forum, ottima fonte d’ispirazione per me, ottimo modo per capire le persone. Sono, infatti, del parere che si capiscono meglio le persone in base alle loro loro domande e non in relazione alle loro risposte!

Ciò che non capisco, e qui viene il bello per cui forse sarò odiata a vita, è, per quale ragione, moltissimi blogger, non riescono a soffermarsi un po’ di più sul manuale, chiaro e preciso, preferendo fare le solite domande. Domande che si ripetono mese dopo mese, giorno dopo giorno, rendendo il forum una pagina monotona, e quasi impossibile da consultare per chi cerca risposte su argomenti non specificati nel manuale.

Non solo, pare non si abbia neanche il tempo di consultare il forum. Se lo si facesse, ci si renderebbe conto che molte sono le domande ripetute all’infinito con la stessa risposta!

Così troviamo sempre le solite domande:

- come faccio a inserire le immagini?

- perché oggi non riesco a caricare il mio articolo?

- perché non arrivano i pagamenti?

- posso inserire altre pubblicità?

Tanto per fare alcuni esempi.

Capisco che li per li ci si possa sentir spiazzati, ma costa davvero così tanto “leggere prima le istruzioni”?

Anche se si tratta di una pagina web, la si può considerare come un elettrodomestico, un cellulare, …

Tutti, quando acquistiamo un qualsiasi elettrodomestico, scartiamo l’oggetto e ci tuffiamo nel libretto delle istruzioni per capirne il funzionamento prima dell’uso!

Non facciamo il contrario e, tanto meno, ci catapultiamo dal negoziante per farci spiegare per filo e per segno a cosa serve questo o quel pulsantino!

Persone intelligenti, ottimi blogger, che si perdono in un bicchiere d’acqua!

Persone che pensano che leggere un manuale o tornare a ritroso nel forum sia solo una gran perdita di tempo!

Persone che preferiscono aspettare giorni per avere una risposta e che poi si lamentano se per caso non la ottengono seduta stante!

Ragazziiiiiiiii! Perché?

Perché buttiamo via, in modo così banale, la nostra intelligenza?

Perché ci stiamo sottovalutando al punto di sembrare dei poppanti che non capiscono niente e che vanno imboccati anche solo per una virgola?

Costa davvero così tanto leggere un manuale?

Svegliamoci!!!!!

***

Ecco, l’ho detto!

E adesso odiatemi, ditemene di tutti i colori!

Ghigliottinatemi!

Sono pronta a tutto! Con la lingua fuori

Non è questione di saper più di altri… è questione di essere più o meno pigri! Nessuno ha mai studiato a scuola per riuscire a dar risposta alle solite domande! Non si tratta neanche di persone più intelligenti delle altre! Sono semplicemente persone che hanno avuto un po’ più di buona volontà e costanza nell’informarsi leggendo manuale e risposte già date nel forum! Occhiolino Persone che se non trovano la risposta direttamente nel forum fanno ricerche più approfondite con un semplice motore di ricerca riuscendo a trovare le risposte in articoli postati dagli stessi blogger. Basta infatti digitare la domanda che si vuol porre con il riferimento Overblog, in questo caso, e, miracolosamente, appare una sfilza di articoli che ci “regalano” la risposta. MIRACOOOOOOLOOOOOO!!!

Provare per credere! Occhiolino

Commenta il post