140 caratteri che si stanno facendo strada tra scrittori, giornalisti, blogger

Pubblicato il da Gioia Mulas

twitter_140_characters_know_your_limits_letterhead-p1995432.jpgChe Twitter si stia facendo strada sempre più velocemente, è un dato di fatto!

È diventato il buongiorno del mattino e la buonanotte della sera per moltissimi utenti, di tutte le razze e di tutti i ceti sociali.

È il gazzettino, il bollettino, il giornale ufficiale di tutte le informazioni lampo.

Utilizzabile sia da pc, sia da telefonino, sia da iPod e iPad. Non ha limiti.

Chiunque, può leggere o postare le ultime novità o le ultime informazioni, dalla più banale, alla più seria o drammatica.

 

Ottimo spunto per scrittori e giornalisti, che sempre più spesso, si affidano proprio a questi 140 caratteri, non di più, per scrivere articoli di giornale o romanzi.

140 caratteri che se ben sfruttati possono diventare argomento del giorno, di radio e televisione.

 

Anche noi blogger volendo possiamo sfruttare tale opportunità!

Naturalmente per far ciò, in modo serio e senza divenire banali e poco veritieri, non bisogna mai affidarsi a ciò che si legge di primo acchito!

Molti amano scrivere post fasulli, dare notizie solo per fare scalpore, per riuscire ad attirare l’attenzione di un numero sempre maggiore di utenti twitterani.

 

Trovata la notizia, l’argomento di nostro interesse, buona norma è informarsi il più possibile, prendendo in esame diverse fonti, accertandosi che l’argomento appreso non sia una emerita banalità.

Le fonti possono essere svariate: altri post su diversi siti, numeri di telefono, informazioni dirette o su siti ufficiali…

È questa la parte più difficile, proprio per il fatto che bisogna ricercare la verità e non sempre ci si riesce, o è difficile farlo nel periodo di tempo necessario per dare la notizia in anteprima tanto da risultare interessante per gli utenti che leggono il proprio blog.

È però importante farlo, se si vuole avere, con gli utenti, un rapporto di piena fiducia tanto da far si che continuino a seguirci. Verità innanzi tutto!

 

Io traggo spesso spunto dai social per capire ciò che devo scrivere nel mio blog.

Voi a cosa vi ispirate?

Quale è la vostra Musa ispiratrice?

Sarebbe interessante mettere insieme le nostre esperienze, potrebbe essere un aiuto per chi spesso si ritrova con la mente annebbiata, col blocco dello scrittore.

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post