Aggiornamento dicerie terremoto. Quanto dicerie, quanto verità.

Pubblicato il da Gioia Mulas

http://www.net1news.org/sites/default/files/imagecache/Home_immagine_evidenza/000000000000000000000000mappa_terremoto_emilia_0.jpg

Qualche giorno fa, ho parlato delle VOCI che circolavano nella zona Emiliana colpita dal terremoto. Tale voci, riguardavano la costruzione di una rete di gasa che partiva da San Felice e raggiungeva Mirandola.

564915_3259317445297_1337971212_2470880_138998785_n.jpg

In effetti, mettendo a confronto la cartina dove sono state rilevati maggiori spostamenti sismici e la cartina dove viene segnata la rete, un qualche dubbio può venire.

 

Ma rimangono sempre e comunque dicerie da verificare!

 

Da un paio di giorni, una nuova VOCE POPOLARE, sta prendendo piega.

zmMap.eveday.Europe.gif

Vista infatti la cartina generale dell’Europa, vista la diffusione in tutta Italia di piccoli sismi con magnitudo 2.2 di media (rilevato un sisma anche in Sardegna, zona Caletta, provincia Nuoro), si parla di una forza sismica che giungerebbe dall’Africa e che potrebbe causare la rottura dell’Italia, creando o una catena montuosa, proprio nella Pianura Padana, o addirittura un vulcano.

Sarebbe come parlare di una seconda era Geologica?

Dovremmo pensare di ritrovar le nostre case sul cucuzzolo della montagna?

Se questa ipotesi fosse vera, di sicuro non è una “variazione”, chiamiamola così, di terreno che impiega pochi giorni.

Potrebbe accadere, in fin dei conti la terra è in continua trasformazione, ma non credo che sia giunta la fine del mondo o meglio dell’Italia!

 

Credo che come è accaduto tante volte, bisogna metter da parte le dicerie, concentrarsi su come affrontare al meglio la situazione, senza creare panico e confusione.

Panico e confusione sono il peggior nemico. Non ci fa pensare in maniera lucida, rende impossibile agli altri il poterci aiutare.

 

Per chi volesse dare uno sguardo, qui di seguito un elenco dei migliori siti dove si possono osservare in tempo reale (2 ore al massimo di differenza) i rilevamenti sismici d’Italia e del Mondo.

 

Rilevamento sismico in tempo reale

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post