Che valore dobbiamo dare al Blog? che cosa è il Blog?

Pubblicato il da Gioia Mulas

http://www.tvglobo.it/wp-content/uploads/2011/07/canali-digitale-terrestre-elenco-di-tutti-i-canali-free-e-pay-289x300.jpgDibattiti, discussioni, opinioni, idee… Tante parole una sopra l’altra per chiarire, parlare, evidenziare una sola cosa, il BLOG.

Magica parolina, sogno di molti, delusione di molti altri, speranza, disillusione. Il blog, quel blog che vuole essere più di ciò che è. Quel blog che ha acquistato, o si è impossessato di un merito che “forse” non gli appartiene. Quel blog confuso con..., utilizzato forse anche in maniera del tutto impropria, semplicemente perché gratuito.

 

Il Blog, che doveva essere solo espressione della propria personalità, dei propri pensieri, delle proprie idee ed opinioni. Quel Blog che doveva apparire come una tela dipinta da miliardi di mani provenienti da tutto il mondo…

Quel blog, vuoi per avidità di soldi, vuoi perché tutto cambia, tutto si evolve, ha subito una notevole trasformazione, o meglio è stato spinto verso un mondo non suo.

Giusto o sbagliato, ha poca importanza!

Perché adesso è li, detenendo quasi il potere della comunicazione interinale.

Chi lo vuole libero, chi informato, chi comunicativo, chi sociale, chi non importa come sia,…

Chi vuole solo divertirsi e chi vuole diventare ricco grazie ad esso.

Ma il blog è semplicemente Blog, in cui noi Blogger postiamo tante cose, postiamo tutto ciò che ci balena per la mente, perché è giusto che sia così, questo è stata la ragione della sua nascita.

 

Ma…

Allora mi chiedo: perché chiedere un compenso per qualcosa che noi possiamo gestire come meglio ci piace? Sarebbe come chiedere un compenso per tutti i disegni che faccio (come pittrice), per tutti i mobili che ho ristrutturato per il gusto di farlo (come antiquario), per i fiori che coltivo (come giardiniere).

Certo, dipingo e pubblico ciò che faccio, non sono brava, ma sia mai che un giorno  qualcuno, semi incosciente, magari ubriaco fradicio, in demenza senile, si alza una mattina e dice: - Si… questo mi piace!

Non ci credo ma ci spero!

Così come so di non essere una scrittrice, di non essere una giornalista o una poetessa o un’opinionista… lo so, ma scrivendo, oltre al fatto che mi fa star bene, che mi aiuta  a liberarmi di tanta tensione, spero, prego a volte, di riuscire a incontrare quel qualcuno su citato, talmente fuori di testa che mi dia uno stralcio di lavoro retribuito.

 

Il blog in se, è solo un bellissimo diario, dove noi, chi più, chi meno, mostriamo ciò che siamo dentro, ciò che siamo fuori e cosa siamo capaci di fare, proprio come dipingere una grande tela!

 

Più noi ci mettiamo impegno, maggiori sono le possibilità che venga preso in considerazione, che qualcuno la ammiri!

 

Qualcuno si chiederà il senso del BlogRank!

 

Ebbene, ha un senso, ma non per guadagnarci subito, ma perché, partner del blog (Ebuzzing in Overblog), ai quali molti blogger si sono iscritti, con un BR basso, danno una piccola remunerazione per i i video viral che noi pubblichiamo sul nostro blog (stessa cosa di AdSense su Blogspot), ma se il BR è alto, il blog è scritto bene, è ben visibile, è apprezzato, ecc. ecc., la possibilità di poter scrivere post pubblicitari ben remunerati è alta.

 

Insomma, come ho sempre detto, non è il blog in se fonte di guadagno, ma ciò che noi attraverso il blog sappiamo esprimere, anche una barzelletta, se con la giusta posizione, con una bella presentazione, è, a quel punto interessante, e da valore al blog.

 

Con tutto ciò voglio ribadire un concetto molto semplice: bello, interessante, informato,… non vuol dire comprensibile solo a pochi…

Faccio un esempio: per mia sfortuna ho incontrato un medico molto rinomato a carattere internazionale, nel campo dell’oncologia.

Mi aspettavo da lui spiegazioni da enciclopedia, talmente difficili, da dovermi armare di carta e penna per prendere appunti. Invece, è stato talmente chiaro nell’esposizione, semplice, per essere sicuro che avessi capito, ha fatto anche uno schema (Orribile :D), di come avrebbe fatto l’intervento. Non ho avuto bisogno ne di prendere appunti, ne di cercare informazioni maggiori altrove.

 

Credo che questo serva a far capire che la giusta informazione la si può dare anche con la semplicità.

Anche perché penso, che se vogliamo raggiungere più persone e fargli amare il nostro blog, sia la via più… più… semplice.

Gli utenti sono tanti, con diversi interessi e diversi livelli di cultura, quindi quale miglior modo quello di informare al meglio con semplicità?

Non credete?

 


Potrebbe interessarvi a riguardo:

 

 

conti-dormienti-online-elenco Blog passione o lavoro?

conti-dormienti-online-elenco Il blog non muore, al massimo si evolve con #futureofblogging e #risorgiblog

conti-dormienti-online-elenco Ci sarà un futuro per i blogger?

conti-dormienti-online-elenco BLOG, non solo post, soprattutto persone per un #futureofblogging :D Grazie

 

 


Commenta il post