Come si fa a sapere se si è dipendenti da Twitter:

Pubblicato il da Gioia Mulas

 

twitter_sabbia_7960.jpg   In questo articolo, Come si fa a sapere se si è dipendenti da Twitter: che riassumo per chi non conosce l’inglese o non ha voglia di leggere, :P,  è chiarissimo l’intento di pubblicizzare Twitter. Ma si esce fuori dai soliti schemi, infatti si parla di Twitter quasi come se fosse una droga, del quale si diventa dipendenti, come se non si riuscisse più a farne a meno.

Un impulso incontrollabile, quello di dover per forza, a tutti i costi, aprire la pagina del social per vedere chi ha postato e se ci sono link indirizzati a noi.

 

Logicamente, viene spiegato sempre nell’articolo, non tutti sono consapevoli del fatto di essere Twitter-dipendenti…

No Problem, basta fare questo test per aver la risposta:

http://theoatmeal.com/quiz/twitter_addict

 

E se scopriamo di essere dipendenti?

Come fare?

 

Pronti per voi, una serie di suggerimenti da sfruttare a lavoro (un video spiega in modo dettagliato come fare o un programma per camuffare il social:  http://elliottkember.com/spreadtweet ), oppure, suggerimento alquanto assurdo, se non si può fare in altro modo, in caso di prova allarme anti-incendio, si può far finta di uscire e restare in ufficio a controllare i post su Twitter.

 

Ottimi suggerimenti, anche quelli dati per gestire la propria dipendenza a casa!

Per non dimenticarsi della cena che brucia, dei bambini che chiamano o dell’appuntamento importante!

Perché a quanto pare, un Twitter-dipendente, pensa in post da 140 caratteri, pensa in link e ci prova gusto, lo trova divertente.

Sarà!

Per scoprirlo proviamo a fare il test e vediamo cosa ne esce fuori?

TEST

 

OPS ecco il mio risultato in data 05/02/2012


 

 

How addicted to Twitter are you?

Created by Oatmeal

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post