Controcorrente: sculaccione SI - sculaccione NO

Pubblicato il da Gioia Mulas

Sculaccione si, sculaccione no, ancora oggi ci sono genitori che si pongono la domanda.

 103106248_318d11287f.jpg

  • C’è chi pensa che uno sculaccione non ha mai ammazzato nessuno, anzi, pensa che possa in un qualche modo aiutare a far capire al bambino quando sta esagerando ed è giunto il momento di mettersi in riga.
  • C’è chi invece pensa esattamente il contrario, che, lo sculaccione possa portare il bambino a essere molto più insicuro, portando all’età adulta tale insicurezza.

Alcuni studi, condotti in California su circa 60 bambini ha dimostrato esattamente quest’ultima versione: i bambini che avevano ricevuto anche solo uno sculaccione, dimostravano nel tempo insicurezza, alcuni, inoltre, reagivano allo stesso modo con i loro compagni, ogni volta che pensavano di non essere ascoltati.

 2190487076_96fca8e857.jpg

Se ci si pensa bene, lo sculaccione più che una forma educativa verso il proprio figlio, la maggior parte delle volte è una forma di sfogo dello stesso genitore, che con questa azione scarica il suo nervosismo, le sue tensioni. Infatti, tali reazioni, sono molto più frequenti dopo una giornata affaticante e stressante.

Quando invece si è tranquilli, rilassati, si è molto più propensi a passar sopra a moltissime marachelle.

 

Forse quando si è stanchi, quando viene voglia di avere determinate manifestazioni di sfogo, sarebbe più giusto, contare fino a 100, tanto fino a dieci non basta mai, e poi spiegare al bambino capriccioso che sta sbagliando.

2699406936_e2f1d09452.jpg 

Invece dello sculaccione, o dello schiaffo, come fanno molti, è più giusto usare un tono severo, fermo, senza dare troppe spiegazioni, tanto da far capire al bambino quale è il suo ruolo,  che sta sbagliando e che NOI siamo i genitori e lui il figlio.

Con tag Bambino ƸӜƷ

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post