CPM – CPT – CTR, arabo? No, le percentuali di guadagno dei blog

Pubblicato il da Gioia Mulas

 

Sali e scendi grafico

Sono il nostro più grande cruccio da che abbiamo iniziato ad utilizzare Overblog. I grandi Seo, sanno cosa vuol dire, ma molti altri, invece, che hanno come base studi diversi e solo una gran passione per la scrittura, fanno fatica a capirne appieno il meccanismo.

 

AdSense è uno dei primi che lo ha utilizzato nel mondo del blog.

Ma vediamone insieme il significato.

 

CPM o CPT= Costo per impressioni, vale a dire pagati ogni 1000 visualizzazioni;

 

CTR = Percentuali di click, vale a dire il numero di click diviso per le impressioni (1000).

 

Quindi, in base al significato di queste sigle, dovremmo avere almeno 1000 click sulle pubblicità per poter avere un guadagno che tal si voglia chiamare.

Per aumentare il traffico, di base è necessario controllare e seguire almeno alcuni parametri:

 http://www.nanotec.com.pe/website/wp-content/uploads/2011/06/CPM-1.jpg

 

  • BlogRank, il cui significato si può tradurre con una semplice parola: popolarità. Più è alto, più è popolare. Ma tutti noi sappiamo che la sola popolarità non basta. Possiamo anche avere 2000 utenti, ma se nessuno di questi si preoccupa di cliccare sulle pubblicità, a poco serve!!!
     
  • Ma sappiamo anche che il Numero di visite, è importante, la percentuale di possibilità che tra gli utenti, qualcuno clicchi sulle pubblicità, aumenta in proporzione all’aumento di utenti. Il numero di visite è determinato molto dalla qualità degli articoli proposti e dal posizionamento nei motori di ricerca.
     
  • Non meno importante è l’attività degli utenti, il traffico attivo sul nostro blog, commenti, contatti, votazioni, condivisioni,… mostrano interesse da parte degli utenti. Anche in questo caso, bisogna tener conto che non tutti gli utenti lasciano un commento.

 

 

Che il tipo di pubblicità visualizzato dagli utenti, rispecchia le ricerche effettuate dallo stesso utente, quindi quasi sicuramente riportano argomenti che a lui interessano, per poter migliorare il nostro CPM, manca un’unica cosa, poter posizionare la pubblicità in punti strategici che possano indurre l’utente a cliccarci.

 

Per il momento, purtroppo è una cosa che non possiamo ancora fare, lo possiamo pero fare con la pubblicità che ci viene offerta da Ebuzzing, partner ufficiale di Overblog.

 

In quest’ultimo, abbiamo però una grande arma, che spesso conta molto di più di tutte le altre cose su elencate: la qualità del nostro blog.

Un blog di alta qualità, produce per natura, pubblicità da se.

 

Cosa deve avere un blog di qualità?

 

Argomenti interessanti, devono colpire il pubblico.

Tematiche curate, non scrivere tanto per riempire lo spazio, ma scrivere perché si vuole comunicare effettivamente qualcosa. Non scrivere per guadagnare, ma perché si vuole aiutare, esprimere, dare sensazioni…

 

Mi ha colpito, l’esempio riportato da qualche parte in qualche pagina che ho visitato qualche tempo fa, che paragonava il blog ad un grande magazzino aperto da poco, che offriva ai suoi clienti prodotti a poco costo, ma di alta qualità. Il cliente soddisfatto, la prima cosa che fa è parlar bene di quel grande magazzino, lo consiglia a chiunque, in poche parole fa pubblicità.

 

La stessa cosa accade con il nostro blog. Più soddisfa le esigenze degli utenti, maggiori possibilità che venga consigliato ad altri si hanno ;)

 


 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post