La pubblicità che fa guadagnare nel blog. Quale, come.

Pubblicato il da Gioia Mulas

ecommerce-website    

La maggior parte dei blogger presenti in rete, hanno intrapreso questa attività con la speranza di guadagni più o meno alti, atti ad arrotondare o sostituire uno stipendio, ormai inesistente.  

 

Purtroppo però, prima di poter vedere il proprio blog alla ribalta, molti blogger si devono accontentare di guadagnare qualche spicciolo grazie alle pubblicità.

 

In cosa consiste?

Bisogna inserire dei codici pubblicitari proposti da diversi siti che si occupano proprio di questo e “sperare” che gli utenti che visitano le nostre pagine vi clicchino sopra.

 

In alcuni blog gratuiti è possibile inserire la pubblicità che si desidera, senza vincoli.

La maggior parte dei siti che ospitano il blog gratuito, però, sempre più spesso, vincolano il blogger a inserire solo la pubblicità indicata dallo stesso sito.

 

Tra questi:

 

  • Over-blog, che attraverso contratto regolare, vincola il blogger a visualizzare solo una determinata pubblicità inserita automaticamente.
    In aggiunta, secondo decisione del blogger, si può inserire quella proposta da Ebuzzing, partner di Over-blog. Per poterlo fare è necessario iscriversi al sito, e controllare quale pubblicità è disponibile da poter essere inclusa nel proprio blog. L’inserimento è facile: è necessario copiare il codice in html e incollarlo nel proprio modulo o post, sempre in formato html.
     
     
  • Blogspot , in cui possono essere inserite le pubblicità AdSense. Per poterlo fare basta far richiesta, compilando un modulo. Non sempre si riesce da subito a ottenere il codice, chiamato ID publisher. Non bisogna disperare, basta ritentare ;). Attraverso questo ID, utile, non solo per la pubblicità nel blog, ma anche in molti altri siti pay-to-write, è un codice di riconoscimento e monitoraggio dei click.
     
  • Alter-vista, che propone  sia pubblicità specificamente proposta da Alter, sia la possibilità di inserire AdSense.

 

In ogni caso, NON SI DEVE ASSOLUTAMENTE CLICCARE SULLA PUBBLICITÀ CHE APPARE NEL PROPRIO BLOG, questi click non vengono conteggiati e si rischia di veder cancellato il proprio blog. Se proprio si è interessati a una determinata pubblicità, è meglio fare una ricerca diretta sui motori di ricerca.

Da NON CONFONDERE con i link che si inseriscono nei propri post. Questi link non sono dotati di codici di monitoraggio e non hanno niente a che vedere con le pubblicità inserite, anche se trattano lo stesso argomento o la stessa cosa.

Quindi AMPIO SPAZIO all’inserimento di link di tutti i generi nel proprio post, sia diretti, cioè che riportano post precedenti, sia indiretti, cioè che aprono pagine esterne al blog e al sito ospitante.

 

Commenta il post