Prevenzione contro il tumore: cosa fare

Pubblicato il da Gioia Mulas

Per mantenersi in buona salute, oltre che a seguire una vita sana, una dieta equilibrata, fare attività sportiva e a curarsi adeguatamente, al momento del bisogno, è molto importante eseguire dei controlli periodici che consentono di prevenire determinate malattie, che se non sono curate in tempo possono, non solo causare gravi problemi, ma portare anche a malattie croniche, o addirittura alla morte.

 4035013646_175ea7beeb.jpg

Tra questi controlli periodici, tre in particolare, sono da eseguire regolarmente, in maniera assoluta:

  • ·         auto esame della mammella
  • ·         pap test
  • ·         screening delle feci

 

Per quale ragione vanno eseguiti?

 

Sono tutti esami che determinano l’eventuale presenza di noduli, cisti cancerogene, che se prese in tempo, sono innocue, benigne, ma se trascurate, possono, in breve tempo trasformarsi in tumori maligni.

 

Vediamo nello specifico in cosa consistono

 

AUTO ESAME DELLA MAMMELLA

È un metodo molto importante per la donna, grazie ad esso infatti ci si può rendere conto della presenza di eventuali noduli. La maggior parte dei noduli alla mammella, non sono cancro, ma, se ci si accorge della loro presenza è opportuno farsi vedere da un medico che è in grado di valutare la differenza.

 

Come eseguire l’auto esame

 

1.     Tutto-in-uno.png  

  1. In posizione eretta davanti allo specchio, con le braccia lungo ai fianchi, controllare se ci sono differenze evidenti tra un seno e l’altro.
  2.  Sempre in posizione eretta, sollevare le braccia in alto e ripetere l’osservazione.
  3.  Posizionare adesso le mani sui fianchi spingendo i gomiti in avanti per contrarre i muscoli e ripetere l’osservazione.
  4.  Sdraiarsi, mettere un cuscino sotto la spalla, in corrispondenza della mammella che si deve esaminare. Sollevare il braccio e palpare la mammella, usando le prime tre dita, molto delicatamente, con movimenti circolari. Partire dalla parte superiore, lungo il lato esterno, per finire di nuovo nella parte superiore.
  5.  Eseguire il punto  4 nell’altra mammella.
  6.  È opportuno controllare la presenza di noduli anche nelle ascelle.

 

Che ci sia o no la presenza di noduli, è molto importante eseguire degli esami medici periodici: una volta all’anno dopo i 35 anni. Dopo i 55 anni sarebbe meglio eseguire, periodicamente, anche una mammografia al seno.

 

PAP TEST

 4055895532_c88ee026a4.jpg

Si tratta di un esame cistologico dello striscio vaginale. Il prelievo, completamente indolore, viene eseguito durante una normale visita ginecologica, raccogliendo, grazie all’uso di un tampone, le cellule che ricoprono la cervice, che vengono inviate in laboratorio per essere analizzate al vetrino.

Referto negativo:  le cellule sono normali

Referto atipico: L’esame deve essere ripetuto dopo sei settimane perché non ben riuscito

Referto positivo: sono necessari ulteriori esami a scopo diagnostico.

 

Oltre al pap test, si possono eseguire colposcopia e biopsia della cervice, richiesti dal medico quando sono necessari maggiori aggiornamenti.

 

SCREENING DELLE FECI

 225253297_b52960bb47.jpg

Viene eseguito per prevenire i tumori al colon retto, attraverso due test:

SOF: è un test che controlla la presenza di sangue nelle feci e si esegue con la raccolta di queste in un apposito flaconcino analizzato in laboratorio. Negli ultimi anni, molti centri si sono prodigati a inviare tale flacone a utenti che hanno superato i 50 anni di età.

RSS: è un esame più approfondito, generalmente richiesto dal medico nel caso ci siano delle anomalie lei referti del SOF. Si esegue con il sigmoidoscopio, strumento flessibile che consente di esaminare la parte interna del colon retto. Per fare questa visita, tre giorni prima della visita è necessario eseguire una dieta povera di fibre, ricca di liquidi, dove necessario il medico consiglia anche dei lassativi. Questo perché l’intestino deve essere completamente pulito. In alcuni casi viene eseguito anche un clistere.

 

Ti potrebbe interessare: Come riconoscere il cancro e Epo: nuova arma contro la malaria

Con tag Salute ☠

Commenta il post