Quando la forza di volontà fa superare qualsiasi ostacolo

Pubblicato il da Gioia Mulas

Oggi mi sono imbattuta a parlare con una persona, la cui vita, ha dell’incredibile…

 

http://principekamar.ilcannocchiale.it/mediamanager/sys.user/25789/ottimismo.jpg

Mi chiedo come faccia a sopportare tutto e a riuscire comunque a regalare un sorriso alle persone che le stanno vicino.

Forza di volontà, coraggio, non so cosa la spinga a dire “cerchiamo il lato positivo delle cose” o “sorridiamo alla vita che ci arride”, ma lo fa. http://byfiles.storage.msn.com/y1pdahYT4yimcwl1-Akz1iUrsdP1LZBGzE-OjvoW2BCuMPW4cR9wi8LCMdWmZXTwNXYcFov9NVFdgI?PARTNER=WRITER

Mi ha confidato che le capita spesso di piangere da sola quando va a letto, ma che inspiegabilmente la mattina si alza col sorriso sulle labbra….

Adesso non sto qui a spiegare nei dettagli ciò che ha vissuto, penso che un elenco veloce di ciò che le  è capitato possa rendere l’idea:

  • a 19 anni le hanno diagnosticato un problema grave ai reni e il L.E.S, Lupus Eritematoso Sistemico;
  • a 24 anni si sposa, ma il matrimonio dopo un anno e un figlio finisce per infedeltà e gioco d’azzardo;
  • non trova lavoro causa la malattia;
  • va a convivere ma perde i contatti con i genitori, non accettano la cosa;
  • dopo 6 anni ritrova i genitori, ha un altro figlio, ma il LES si riacutizza, perde i capelli riprende la cura di cortisone;
  • il cortisone le provoca l’osteoporosi;
  • 2 anni dopo la madre scopre di avere il cancro al seno;
  • nello stesso periodo a distanza di pochi mesi, muoiono lo zio e sua moglie di cancro, un’altra zia ha un intervento al colon per cancro;
  • si sposa, pochi mesi dopo scopre che il marito si diverte al pc …
  • la madre dopo l’intervento al seno esegue cura con radioterapia che le provoca ustione di 4° grado, cure su cure che non risolvono il problema:
  • sempre causa cortisone, subisce 2 interventi agli occhi per cataratte, gli interventi non vanno tanto bene;
  • il figlio più grande la tratta come se fosse uno straccio e le mette le mani addosso;
  • dopo un anno operano sua madre per risanare l’ustione ma le diagnosticano un morbo alla mano che col tempo rende impossibile muovere le dita, andrà operata;
  • suo marito, stanco, rischia di perdere il lavoro;
  • la sorella della madre si spara, forse, perché depressa dice, ma i fatti non coincidono con la balistica;
  • la zia della madre aspetta la morte da cancro, perché inoperabile;
  • il nipote del marito muore a 28 anni per incidente la notte di Tutti i Santi;
  • il figlio la manda a quel paese

 

dopo tutto questo, con aria quasi sognante mi dice: “ è tutto il giorno che ho un forte capogiro e non capisco come mai

 http://lecce.ilquotidianoitaliano.it/wp-content/uploads/2011/10/mal-di-testa_prevenzione-300x250.jpg

Mi chiede come mai? Oddio, come si fa? Quale forza soprannaturale la fa andare avanti?

VOI COSA FARESTE AL SUO POSTO?

Sarebbe bello conoscere la vostra opinione

Con tag Casi della vita

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post