Ricordi...

Pubblicato il da Gioia Mulas

occhio_nero   Vivevi di grandi ricordi…

ricordi di un passato felice, ricordi di giornate spensierate, ricordi di una famiglia all’Americana… ricordi!

 

Era bello prendersi per mano, guardarsi negli occhi e sentire forti emozioni che ti facevano battere forte il cuore…

Era bello vederlo giocare con tuo figlio, gioire delle loro risate…

Leggere la spensieratezza nei loro occhi…

Ti sentivi libera come una farfalla, leggera come una piuma…

La loro felicità era la tua ragione di vita.

Non chiedevi altro… se non il loro sorriso.

 

Ricordi ancora le lunghe passeggiate tra i viali vicino a casa tua.

Le passeggiate notturne, durante le sere calde dell’estate…

 

Tuo figlio correva avanti a voi, coi suoi piedini, correva…

Tu stringevi la mano del tuo lui… il tempo scorreva, leggiadro, i problemi non esistevano… tutto scorreva…

Tutto veniva trasformato come per incanto in reazioni positive…

Il vento pareva brezza marina,

i rumori dolci note musicali,

una pietra assumeva le forme più strane da ispirarti…

il più piccolo fiore era ragione di commenti per ore…

vivevi per questo, ti nutrivi di questo

….

Oggi non vivi più…

perché?

Oggi quelle note son stonate…

Oggi sono come un macigno che ti schiaccia l’anima, ti trafigge il cuore.

Troppe cose… Troppi eventi hanno cambiato le cose.

Troppe parole amare hanno stinto i colori…

Un’unica macchia nera che lentamente ha coperto ogni forma di luce…

un’unica macchia nera senza forma…

Il vuoto

creato dal niente

ti ha portato al niente

assoluto

infinito

eterno

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post