Voglia di cambiare, perché non farlo con un taglio di capelli fai da te?

Pubblicato il da Gioia Mulas

http://imworld.aufeminin.com/dossiers/d20060608/d264i7623h123348.jpgAvete mai provato quella sensazione di apatia, in cui sembra che tutto vada per il verso sbagliato, in cui sembra che niente vi piaccia?

Vi guardate allo specchio e vi viene voglia di andare dal primo chirurgo estetico e rifare tutto occhi, naso, bocca, seno, pancia, gambe…. E potrei continuare all’infinito! :D

 

Non che io non ne abbia bisogno … ehm ehm… ma in primo luogo avrei necessità di tantissimi soldi… che mia sfortuna o fortuna, in questo caso, non ho.

In secondo luogo non mi basterebbero due vite per cambiare tutto!!!

 

Oggi era una di quelle giornate NO.

Mi sono guardata e riguardata allo specchio (con la speranza che non si rompesse!) e non mi ci vedevo, sentivo la necessità, quasi palpabile, vibrante come una corda di violino di cambiare.

Cambiare, ma cosa?

 

Anni fa, lo facevo cambiando il colore dei capelli, ma ve la immaginate voi una donna di quasi 40 anni coi capelli fucsia? NO

Sempre anni fa, usavo lenti colorate, verdi, azzurre, persino lilla, bellissime in discoteca, diventavano fluorescenti!

Ma adesso?

 

Così mi son decisa per un taglio dei capelli.

Ma quale parrucchiera mi avrebbe tagliato i capelli senza preavviso il giorno dopo S. Stefano?

Visto che non sono sprovveduta, ho in casa le forbici, forbici per sfilare, taglierino per sfilare e pettinino.

 

Eh si, mi son decisa e davanti allo specchio ho iniziato a tagliare.

 

COME ESEGUIRE UN TAGLIO DEI CAPELLI IN CASA

 

Molto semplice.

Bagnare i capelli e pettinarli da togliere eventuali nodi.

Decisa la misura della lunghezza, regolandosi per la misura con le 4 dita delle mani poggiate perpendicolarmente al cuoio capelluto, bisogna prendere i ciuffi col pettine, tenerlo fra le dita e tagliare passando la forbice a pelo di dita.

 http://www.ladonnagiusta.it/wp-content/uploads/taglio-i-capelli.jpg

Se si vuole ottenere un taglio scalato, basta posizionare la mano non più in senso perpendicolare, ma con un angolazione più o meno ampia che parte dal cuoio alla punta del capello.

Fatto il taglio, con la forbice per sfilare, si sfilano eventuali frange, nella nuca, nelle tempie dove si ritiene necessario.

Il taglierino per sfilare, serve per aggiustare eventuali imperfezioni.

 

SEMPLICE NO? Io ci son riuscita!

Ho ottenuto ciò che volevo, ma soprattutto, mi son sentita meglio, ho visto un’altra persona senza neanche spendere un centesimo :)

Con tag Come fare a...

Commenta il post